Jeet Kune Do: La via del colpo intercettore

Istruttore Jeet Kune Do - Kali - Silat: Lorenzo Bagnai 3° Dan

Istruttore Jeet Kune Do – Kali – Silat: Lorenzo Bagnai 3° Dan

È la filosofia del combattimento di Bruce Lee, che ha rivoluzionato il modo di concepire le arti marziali, sia in oriente che in occidente. Bruce Lee disse: “quando senti dire che il Jeet Kune Do è diverso da ‘questo’ o da ‘quello’, non ti formalizzare: è soltanto un nome”.
Kali (Arnis-Escrima) : Il kali è conosciuto anche come arnis o escrima. È una disciplina marziale nata nelle isole filippine in tempi remotissimi. I maestri di combattimento hanno nel tempo estrapolato dalle arti marziali con cui sono entrati in contatto, tutto ciò che poteva arricchire il loro bagaglio tecnico. Il kali risente inoltre dell’influenza delle forme di lotta malesi e indonesiane come il Penkak Silat. La didattica del kali prevede il settore armi ed il settore a mani nude. Apprendere i segreti dell’uso di un’arma, consente di trasferire l’abilità acquisita all’uso di qualsiasi altra arma e anche al combattimento a mani nude.
Pencak Silat: Il Pencak Silat è l’arte marziale tradizionale indonesiana in cui si trova la perfetta sintesi delle tecniche di percussione con braccia e gambe, di proiezione, di leve articolari e di posizioni e movimenti particolari del corpo che mirano a confondere e disorientare uno o più avversari anche se armati. Nato per la sopravvivenza, il Silat tradizionale, conserva ancora oggi tecniche avvolte nella più assoluta segretezza alle quali solo pochi possono accedere arrivando ai livelli profondi di quest’arte che rischia di scomparire perché non ha voluto cedere alle lusinghe dell’aspetto sportivo e quindi alla divulgazione di massa.
Sottovalutato dal mondo europeo, cresce da pochi anni la sua fama fra gli amanti delle arti marziali ed i ricercatori del benessere psicofisico e oggi viene rivalutato come strumento educativo e ricreativo. Nato da conoscenze di biomeccanica avanzate che si trovano nelle moderne tecniche di riabilitazione e di rieducazione senso motoria, è da sempre utilizzato per far crescere in modo equilibrato i bambini dei villaggi indonesiani insegnando loro schemi motori corretti che favoriscono un ottimo sviluppo posturale attraverso giochi, una particolare ginnastica e l’apprendimento di brevi sequenze di movimenti che, come una danza, donano coordinazione e mobilità articolare.

“Se voglio dominare me stesso, devo prima accettare me stesso; procedendo d’accordo e non contro la mia natura.” – Bruce Lee

Jeet Kune Do sesto fiorentino
jkd sesto fiorentino

Vuoi partecipare ad una lezione? Compila il modulo

Invia richiestaclear

  • Telefono: 055.4210214

  • Cellulare: 339.5425705

  • info@renbukan-dojo.it

  • Via Giacomo Leopardi, 64/6 Sesto Fiorentino FI